Che siano stati un dono dell’amico picchio o di Luna, la gazza ladra che vive nel nostro giardino, o di uccelli viaggiatori, o del vento, una mattina d’inizio marzo ci siamo svegliate con questa bella sorpresa, proprio davanti alla porta di casa.

Coincidenza vuole che abbiamo cominciato, con i 7 anni di Clara, a leggere insieme romanzi classici e quella era la settimana del Giardino Segreto di Frances Hodgson Burnett, nel bellissimo adattamento della collana  Becco Giallo, scovato in biblioteca.

L’operosità di Clara si è messa subito in moto e, cogliendo l’occasione, ha creato il suo piccolo “giardino segreto”.

Dopo 7 giorni…

La curiosità per scoprire che fiori sarebbero sbocciati aumentava. Dopo altri 7 giorni  ecco il miracolo della rinascita primaverile sotto i nostri occhi e nasi. Pochi giorni prima dell’Equinozio.

 

 

Consultando il suo Inventario dei FioriL’Ippocampo Ragazzi– Clara ha dedotto che si trattassero proprio di Narcisi Gialli.

 

 

In tema con la storia e il giardinaggio, ho scaricato un gioco memory sui fiori per familiarizzarne i nomi. Sono in inglese, ma si possono nominare anche in italiano ad alta voce, oppure trascrivere con un semplice pennarello su ogni carta per avere entrambe le lingue. Per creare il memory basta fare un doppia copia di entrambi i pdf su cartoncino, ritagliare le carte e, se le volete più resistenti, plastificarle. Lo potete fare anche voi, scaricando le flashcards QUI. Il download e’ gratuito.

“Quando pensieri belli e nuovi cominciarono a scacciare via gli antichi pensieri negativi, la Vita soffiò in lui, il sangue riprese a scorrergli sano nelle vene, le energie gli tornarono.” – Frances Hodgson Burnett